cuore-tricolore-frecce-1024x683.jpg
images.png
festa-tricolore-225-varese.jpg

Sulla Bandiera

 

Mia nonna avrebbe potuto raccontare per ore.
Lei, che quando parlava della bandiera, si commuoveva sempre.
Sì, perché la bandiera per lei era simbolo di libertà, di coesione, di creazione di una nuova identità in cui riconoscersi.
Era il sangue dei suoi fratelli, di suo padre, di suo nonno. Era sì un simbolo, ma concreto, di una realtà per lei viva e tangibile.
Simbolo di tutti quelli che avevano combattuto, uniti sotto la stessa insegna, sacrificando la propria vita, con la speranza di un futuro migliore per i propri figli.


I simboli sono importanti, non sono solo qualcosa che si appunta al petto o si espone in un giorno di festa.
Nei simboli, nei loro valori, ci si deve riconoscere.
La bandiera però non ci parla solo di eventi storici, di sangue e sacrificio.
Ci parla anche delle nostre speranze, della nostra capacità di resistere e di reagire.


Mai come oggi questi temi sono vivi e attuali.
Mai come oggi dovremmo aver capito quanto possa essere fragile ed effimero il concetto di libertà.

Con la reclusione degli ultimi anni a causa della pandemia. Con la guerra in Ucraina. Con l’emergenza climatica.
Risulta fondamentale riconoscersi nei valori e nei colori della nostra bandiera, della nostra Patria: combattere per preservarla, conservarla, custodirla, difenderla.
La nostra Italia, quella che scriveva Carducci, con “(…) le nevi delle alpi, l’aprile delle valli, le fiamme dei vulcani. L’Italia tricolore.
“E subito il popolo cantò alla sua bandiera ch’ella era la più bella di tutte e che sempre voleva lei e con lei la libertà!”.

Come nasce “L’Incrocio del Cuore”


Vi dicevo di mia nonna, di come si commuovesse raccontando di come l’Italia era diventata libera e una, raccontando della bandiera italiana.
Emozioni d’altri tempi. Chi si commuove più per queste cose?


Eppure, lo scorso luglio, ero con la testa all’insù. Aspettavo che arrivassero le Frecce Tricolore, per esibirsi nel loro spettacolo. 
Occhi fissi al cielo e, con i miei, altre migliaia di occhi.
Improvvisamente un boato e, dopo pochi secondi, eccole sfrecciare sopra di me, disegnando fili verdi, bianchi e rossi.
Sì. Mi sono commossa. Un brivido mi ha attraversato la schiena. In quei colori vedevo la forza della speranza.


Vedevo le mie speranze e le speranze di ogni persona che, come me, su quella spiaggia, stava scrutando il cielo.
Che poi, forse, erano le stesse speranze di mia nonna, tanti anni fa.
Speranze di un mondo migliore, di libertà e amore. Speranze senza tempo, senza scadenza.

 

L’incrocio del Cuore è una delle più famose ed emozionanti acrobazie realizzate dalle Frecce. 
Un inno alla passione e all’amore.


Ci ricordano come queste due immense forze possano portarci in alto, facendoci raggiungere tutte le vette più difficili e impegnative della nostra vita.
Ed è davvero così, in ogni tempo, in ogni luogo: è sempre l’amore a muovere il Mondo.

 

Nei miei occhi, su questa mia opera, i colori del tricolore, il fumo tricolore che si spande nel cielo.
Verde, bianco e rosso inizialmente distinti, che si fondono a poco a poco, perdendo intensità e svanendo lentamente.
La speranza, la fede e l’amore che si uniscono e diventano piano piano cielo.
Un cielo che ci ricorda quanto siamo piccoli, ma che ci spinge alla grandezza.
Un cielo che ci ricorda che siamo tutti abitanti della stessa terra e che, insieme, possiamo fare grandi cose.

 

 


Titolo: L'Incrocio del Cuore
Anno: 2022
Tecnica: Acrilico su legno
Dimensioni: l'opera è composta da due cerchi, uno pieno e uno vuoto, che si sormontano.
La misura è di circa 80 cm di diametro totali, con uno spessore totale di circa 5 cm

 

  • Instagram
L'incrocio alta definizione.jpg

L'Evento

 

Da domenica 16 ottobre, per un mese, Varese si trasformerà in una galleria d’arte diffusa per celebrare i 225 anni della bandiera nazionale.

L’esposizione, nelle vetrine delle gallerie d’arte e dei negozi del centro, delle castellanze e dei rioni, di 225 opere d’arte tricolori è solo una parte, anche se la più significativa,

dei numerosi eventi organizzati per l’anniversario.

Scarica la cartina e scopri dove trovare tutte le opere! 

L'Incrocio del Cuore verrà esposto presso il bellissimo e ampio atrio del Tribunale di Varese (sulla locandina location N. 46), ingresso libero!

festa-tricolore-225-varese.jpg